Birmania classica


La denominazione di Birmania legata all’etnia maggioritaria dei Bamar, è come tale sgradita alle minoranze locali, spesso in lotta contro il potere centrale; per questo è stata modificata in Myanmar, nome etnicamente neutro. Il nome con cui viene ancora chiamata è comunque ancora il precedente, forse per il fatto che la Birmania non appare molto spesso nella scena internazionale, nonostante i suoi meravigliosi paesaggi.

Partenze 2016

gennaio

4 | 18

febbraio

15

marzo

21

aprile

 

maggio

giugno

luglio

agosto

8

settembre

ottobre

17

novembre

14 | 28

dicembre

26

Tariffe e supplementi

Quota individuale
 1.445,00
Supplemento  singola  330,00
Quota iscrizione 30,00
Supplemento holte 4 stelle 308,00
Visto consolare 60,00
Assicurazione annullamento obbligatoria 50,00

1° e 2° giorno – Italia/Yangon

Partenza con volo di linea dall’Italia per raggiungere Yangon. Pernottamento a bordo. Arrivo il giorno seguente. Trasferimento all’Hotel Sedona (cat 4 stelle). Pranzo. Nel pomeriggio visita della città: la Pagoda Kyaukhtagyi, con la statua del Buddha morente; la Pagoda di Sule, cuore spirituale della città. Cena e pernottamento in albergo.

3° giorno – Heho/Lago Inle

Pensione completa. In mattinata trasferimento in aeroporto e volo per Heho Escursione in barca sul lago con la visita della tribù degli Intha, famosa per i pescatori che remano con una gamba: il paesaggio è bellissimo e durante l’escursione ci si fermerà alla Pagoda Phaung Daw O. Pernottamento all’Hotel Myanmar Treasure Inle (cat 3 stelle).

4° giorno – Heho/Mandalay

Pensione completa. Mattinata continuazione delle visite al lago. Al termine trasferimento in aeroporto e volo per Mandalay, capitale religiosa della Birmania e seconda città dello stato. Sistemazione all’ Hotel Sedona Mandalay (cat 4 stelle). In serata, tramonto dall’alto di una pagoda.

5° giorno:  esc Amarapura e Mingun

Pensione completa. Intera giornata dedicata alla visita della città di Amarapura, e  visita al monastero Mahagandayon. Si prosegue per il ponte di legno di U Bein. Escursione in battello attraverso l’Irrawady fino a Mingun, posta sul versante occidentale del fiume, dove si visiterà la gigantesca Pagoda incompiuta.

6° giorno: Mandalay/Bagan

Pensione completa. In mattinata visita della Pagoda Mahamuni, la più importante struttura religiosa di Mandalay con la grande statua del Budda rivestita di strati di foglie  d’oro e del monastero Shwenandaw. Trasferimento in aeroporto e volo per Bagan, Sistemazione all’ Hotel Myanmar Treasure Resort (cat 4 stelle), pernottamento

7° giorno:  Bagan

Pensione completa.  Intera giornata dedicata alla visita di questa stupefacente località che rappresenta il massimo splendore dell’arte e della cultura birmana. Importantissimo sito, in un’arida piana sulla riva del fiume Irrawaddy costellata da oltre 2000 edifici, monasteri, templi e pagode.

8° giorno:  Bagan/Yangon

Pensione completa. Proseguimento delle visite della città: il mercato di Nyaung, la pagoda Shweizigone e il tempio di Ananda testimonianza dell’antico splendore della città. Trasferimento in aeroporto e volo per il rientro a Yangon. Arrivo e sistemazione all’Hotel Sedona (cat 4 stelle).

9° e 10° giorno:  Yangon/Italia

Prima colazione in albergo. In tempo utile  trasferimento in aeroporto e partenza con volo per il rientro in Italia dove l’arrivo è previsto il giorno successivo.

Dettagli

Documenti necessari: Passaporto con validità minima sei mesi alla data di rientro dal viaggio.

La quota comprende

  • Voli interni
  • Trasferimento dall’aeroporto agli alberghi e viceversa
  • Sistemazione in alberghi  3 stelle in camere doppie
  • Tutte le prime colazioni
  • 9 cene
  • Visite ed escursioni
  • Guida locale parlante inglese/italiano per tutto il circuito
  • Ingressi come da programma

La quota non comprende

Voli, tasse aeroportuali, mance, extra e tutto quanto non espressamente indicato nella “  quota comprende”

N.B.
Si effettuano partenze individuali su richiesta.